lunedì 5 novembre 2012

Volete vedervi l'ultimo film di Matteo Garrone in italiano? E allora andate alla sala Multicines di Bilbao, MERCOLEDÌ alle ore 22.00. È un'occasione più unica che rara. Non pertetela!! Organizza CASAITALIA che ci rivolge l'invito a partecipare gratuitamente alla proiezione. Non dimenticate però di confermare la vostra partecipazione via mail. Se vi interessa leggere una recensione, iniziare da questo commento e, perché no, aggiungervi poi il vostro, se avrete occasione di vedere il film premiato al festival di Cannes. O potete ascoltare il commento di Nanni Moretti presidente della giuria al festival. O ancora l'intervista del tg, piuttosto che quella di Rai Cinema Channel a Matteo Garrone. Insomma, un bagno di cultura non fa mai male. BUONA VISIONE!!

6 commenti:

  1. Io andró volentieri...ma ho inglese...ma mi piacciono queste cose..e veramente interessante avere questo blog e sapere che ci sono cose per imparare più il nostro italiano!

    RispondiElimina
  2. Mi fa piacere che serva a qualcosa il nostro blog così poco nutrito dei commenti della gente appassionata di italiano.

    RispondiElimina
  3. Arantza Álava8 novembre 2012 10:25

    Pur avendo molta voglia di guardare questo film, ieri non sono andata a vedere la proiezione, purtroppo era tardi e ci sono stati ostacoli che non mi hanno permesso di andarci. Comunque ce ne sarà un'altra opportunità, meno male! Riguardo alla scarsa partecipazione della gente al blog, hai proprio ragione Antonella, scriviamo poco, anzi pochissimo. I motivi? Secondo me il poco tempo libero della gente, la paura di fare una brutta figura ma soprattutto i temi, talvolta sono temi che non conosciamo e di cui abbiamo paura di parlare. Ciononostante non preoccuparti Antonella, siccome il blog è un meraviglioso strumento di lavoro sono sicura che riuscirà ad andare avanti alla grande.

    RispondiElimina
  4. Cari amici, io ho provato ad andare alla proiezione ma non c'era più posto...pazienza, ci sono andata ieri. Il film è fatto davvero bene, e lo consiglio, anche se la fine mi ha lasciata un po' perplessa (forse un po' troppo surrealista rispetto all'inizio). Comunque merita, è interessante, soprattutto per conoscere ancora meglio quella che è una triste (ahimé) reality napoletana.

    RispondiElimina
  5. Per fortuna, sono riuscita a vederla questo mercoledi e il titolo è un onore alla trama del film: la REALTA crudele...alla fine con un triste e suggestivo risultato ma però molto ben fatto.
    Meno male che è stato sottotitulato perché con il mio italiano "standart" non sono stata in grado di capire la maggioranza dei dialoghi...
    Baci Judith

    RispondiElimina
  6. Luciano, povero cristo... mi fa una tenerezza!
    Avrebbe fatto meglio a coltivare la sua vena "drag"...

    RispondiElimina