lunedì 18 marzo 2013

Laura Boldrini presidente della Camera dei Deputati



Nella sua presentazione alla Camera, la neoletta presidente Laura Boldrini, ha tenuto un discorso in difesa dei diritti costituzionali, compresi quelli delle donne. "Dovremo farci carico dell'umiliazione delle donne che subiscono violenza travestita da amore" Boldrini presidente è una vittoria per le donne, commenta la giornalista Luisa Betti su Il manifesto.
Vi riportiamo le sue parole e aspettiamo numerosi i vostri commenti.

5 commenti:

  1. Arantza Álava19 marzo 2013 15:31

    Il proverbio recita "Tra il dire e il fare c'è di mezzo il mare" Speriamo che questa volta tra il dire e il fare anziché un oceano ci sia solo un ruscelletto strettissimo che possa esser attravesato camminando, senza pietre che impediscano di arrivare all'altra sponda, cioè speriamo che le parole si trasformino in fatti. Le parole della neoletta presidente Laura Boldroni sono parole sensate e pienamente condivisibili, purtroppo mentre lei fa questo discorso l'Italia affonda, le famiglie italiane faticano sempre di più a fare la spesa, la disoccupazione ha raggiunto i livelli massimi dal dopoguerra, le aziende chiudono, insomma la disperazione dilaga. Gli italiani vogliono meno parole belle e che i politici si rimbocchino le maniche al cospetto dell'impoverimento economico inarrestabile che subiscono.

    RispondiElimina
  2. Migliori parole non potevano essere spese per commentare la realtà socio-politica italiana.
    Grazie Arantza

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  3. Florinda Abad5 aprile 2013 16:31

    Cosa possiamo sperare da una donna che ha lavorato 24 anni per qualche organizzazione delle Nazione Unite, cioè, da un politico professionista? Nulla.
    ( Meno male, sembra che abbia imparato l'inglese ).

    RispondiElimina
  4. Forse è già qualcosa, visto e considerato che alcuni dei nostri politici sbiascicano a mala pena qualche parola di italiano.

    RispondiElimina